Tag

, , , , , ,

etty_denkend

 

Etty Hillesum nacque a Middelburg (Paesi Bassi) il 15 gennaio e morì ad Auschwitz il 30 novembre 1943.

Lasciatemi essere
a Etty Hillesum

Lasciatemi essere
un cuore pensante
tra cielo e palude
tra anelito e beffa

Non so fare altro,
eppure opponete
uno stolido pianto.
Lasciatemi essere.

Lasst mich sein
für Etty Hillesum

Lasst mich doch
zwischen Himmel und Sumpf
zwischen Sehnsucht und Spott
ein denkendes Herz sein.

Ich kann nicht anders,
doch stellt ihr ein albernes
Weinen entgegen.
Lasst mich einfach sein.

Anna Maria Curci
25 dicembre 2009

Dai Diari di Etty Hillesum:
«Io non voglio per così dire «stare al sicuro», voglio esserci, voglio che ci sia un po’ di fratellanza tra tutti questi cosiddetti “nemici” dovunque io mi trovi, voglio capire quel che capita; e vorrei che tutti coloro che riuscirò a raggiungere possano capire questi grandi avvenimenti come li capisco io […]. Di notte, mentre ero coricata nella mia cuccetta, […] me ne stavo sveglia e lasciavo che mi passassero davanti gli avvenimenti, le fin troppe impressioni di un giorno fin troppo lungo, e pensavo:«Su, lasciatemi essere il cuore pensante di questa baracca; ora voglio esserlo un’altra volta. Vorrei essere il cuore pensante di un intero campo di concentramento».
Qui la puntata di CultBook dedicata a Etty Hillesum.

Annunci