Tag

, , , ,

Non ho voglia di puntellare, oggi.
Ho esaurito la pietas
per fragilità immemori.

Non ho voglia di chiosare, oggi.
Ha bevuto, il plumbago,
e sa ricompensare.

Non ho voglia di pescare, oggi,
refusi propri e altrui
sul pelo dello stomaco.

Non ho voglia di ballare, oggi,
la quadriglia dei cannibali
all’idiota.

Punto i piedi, faccio la verticale,
salgo sullo sgabello
e canto.

(«’Namo donne che oggi so’ matta»)

Anna Maria Curci
3 settembre 2013

Annunci